Blog

Lido di Camaiore nel primo Novecento, per conoscere la nostra storia

Sono aperte le iscrizioni al seminario “Lido di Camaiore nel primo Novecento”, ideato e condotto da Riccardo Mazzoni. Si articolerà su due giornate: Venerdì 2 marzo, ore 21, lezione d’inquadramento al Teatrino Pacini presso la Chiesa di S. Antonio di Viareggio (entrata da via S. Francesco); sabato 3 marzo, ore 15, visita guidata a Lido di Camaiore che avrà la suggestione di una “passeggiata medianica” alla ricerca delle rare testimonianze sopravvissute. 

Molto ricco il programma del seminario che partendo dalla nascita della frazione, affronterà varie tematiche come la leggenda che avrebbe dato il nome alla Fossa dell’Abate tra tradizione popolare e rielaborazione letteraria; la rievocazione del paesaggio incantato formato da case coloniche, campi, orti e pinete; le prime costruzioni architettoniche di pregio tra le quali spiccano la Villa-Castello-Fattoria del grande diplomatico Vittorio Rolandi Ricci (oggi Hotel Ariston), la Casa delle Vacanze di Galileo Chini (con un’ampia selezione dei dipinti che l’artista dedicò al Lido al punto da diventarne il cantore); la Costa Fiorita con il Villino Mezzaluna, residenza dell’attrice prediletta di Luigi Pirandello, Marta Abba; le case basse di Via Roma; le Ville Romane di Via Italica; l’attività del pittore-decoratore Dino Spelta; la storia del primo locale di successo inaugurato nel 1929 da Sem De Ranieri, il “Conte Verde” (che poi diventerà il Cristallo), e tante altre notizie, sorprese e curiosità.

Ai partecipanti è riservato un prezioso CD con tutto il variegato materiale documentario analizzato durante il seminario. Partecipazione previa iscrizione: per informazioni cell. 329-1175262; e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; e la pagina facebook dedicata.

Location

Sede principale:
Viale Cristoforo Colombo 113
55041 Lido di Camaiore (LU)

Mappa

Contatti

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Telefono: +39 0584 652479